I due sogni / The two dreams

di Igor Niego

Queste storie sono nella versione italiana e in quella inglese.

Italiano:

Ho fatto un sogno: una mattina mi svegliavo e tutti i pesci dei mari avevano messo i loro figli piccoli in degli acquari perché li dentro dovevano imparare a diventare pesci adulti. Poi tutti gli uccelli piccoli erano stati tolti dal cielo e messi in voliere per insegnare loro ad essere uccelli. I tigrotti erano stati portati tutti allo zoo per imparare a divenire tigri, cosi via tutti gli animali. Gli animali avevano imparato la lingua degli umani e mi spiegarono che guardando gli uomini si erano convinti che il motivo per cui fossero così intelligenti ed evoluti era che avevano creato queste stanze chiamate aule dove si mettono tutti i cuccioli fermi della stessa età a studiare lo stesso libro, tanto che la mattina non puoi trovare un bambino che gioca nelle case o nelle strade neanche morto.

Poi mi sono svegliato e quando mi sono riaddormentato ho fatto il sogno all’incontrario: gli uomini avevano imparato tante cose dalla natura, le scuole non avevano più aule e banchi, si imparava tutto nelle strade, nelle piazze, nei parchi, sugli alberi, nelle campagne, nei boschi, nei viaggi, nei teatri, nei concerti, nelle biblioteche, nelle mostre, in mare, in montagna, tra gli animali, in treno, in nave, in autobus; la vita era una scuola senza scuola, no voti, no pagelle, no compiti, no esami.

I cuccioli ritornarono ai mari, ai cieli e alla terra e tutto il pianeta divenne più pieno di vita e nessuno voleva un giorno di festa perché la festa di apprendere direttamente dalla vita era tutti i giorni. Passò il tempo e gli uomini avevano sempre più l’impressione di incominciare ad intendere il linguaggio selvatico degli animali.

Quale dei due sogni secondo voi è più impossibile?

Quale vi piacerebbe di più che fosse vero?

English:

I had a dream: one morning I woke up and all the fish of the seas had put their young children in aquariums because they had to learn to become adult fish. Then all the little birds had been removed from the sky and put into aviaries to teach them to be birds. All the tiger cubs were brought to the zoo to learn to become tigers, and all the pther animals so on. The animals had learned the language of humans and they explained to me that by looking at men they became convinced that the reason why they were so intelligent and evolved was that they had created these rooms called classrooms where you put all the puppies of the same age steady studying the same book, so much that in the morning you can not find a child playing in the houses or in the streets, not even a dead one.

Then I woke up, and when I fell asleep again I had the dream in reverse: men had learned many things from nature, the schools no longer had classrooms and desks, we all learned in the streets, squares, parks, trees, in the countryside, in the woods, in trips, theaters, concerts, libraries, exhibitions, at the sea, in the mountains, among the animals, on trains, ships, buses; life was a school without a school, no grades, no report cards, no homework, no tests.

The puppies returned to the seas, the skies and the earth and the whole planet became fuller of life and no one wanted a day of celebration because the celebration of learning directly from life was happening every day. Time passed and the men had more and more the impression to begin understanding the wild language of animals.

Which one do you think is the most unlikely dream?

Which one would you like it to be true?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...